Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per il suo normale funzionamento, per elaborazioni statistiche e controllo di qualità e per fornire le funzionalità di condivisione facoltativa sui social network. Si rende noto che se usi le funzioni che interagiscono con i social network, questi potrebbero tracciare la tua navigazione con i loro cookies. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati dal sito VEG_GAP e su come disabilitarli leggi l'informativa.


Reinvio email di conferma
Ho dimenticato la password
banner banner
Primi passi verso "60 milioni di alberi", incontro il 18 giugno

Piantare un albero per ogni cittadino italiano per contrastare la crisi climatica. È l'appello lanciato a settembre 2019 dalla "Comunità Laudato Si’", con il Vescovo di Rieti e il supporto di due importanti personalità vicine alle tematiche ambientali come Carlo Petrini e il botanico Stefano Mancuso. Il progetto si chiama "60 milioni di alberi"

 

Il primo passo è stato fatto a novembre 2019 a Palermo  durante il congresso Sisef (Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale). In quell'occasione istituzioni, associazioni, imprese e tecnici che hanno aderito all’appello si sono ritrovati per avviare un percorso scientifico, tecnico e operativo adatto a contrastare la crisi climatica non solo attraverso la corretta piantagione di alberi, ma anche con la gestione sostenibile di quelli che già sono presenti nei boschi, nelle aree urbane e periurbane italiane. Tra le istituzioni pubbliche che partecipano all'iniziativa c'è anche CREA - Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l’analisi dell’Economia Agraria, che è anche tra i partner del progetto Veg-Gap.


A gennaio scorso a Roma, l'incontro tra i primi aderenti per decidere in quale forma associativa sviluppare il progetto e per fissare insieme i principi per chi vuole piantare alberiGli aderenti all'appello sono già oltre 330, tra cui importanti associazioni ambientaliste come Slow Food, WWF, Legambiente, LIPU, PEFC, FSC e una moltitudine di aziende e associazioni locali.


Il prossimo passo è l'evento "Alberitalia" (qui il programma e le modalità di partecipazione) che si tiene giovedì 18 giugno. Sarà un incontro misto, di presenza e telematico a cui sono invitati a partecipare tutti gli attuali aderenti ma anche coloro che vogliono aggregarsi al progetto offrendo il proprio contributo.

 

"Piantare 60 milioni di alberi non è un'impresa facile - spiegano gli organizzatori dell'incontro -. Farlo bene e avere la possibilità di curare le piante fino a che non abbiano superato lo stress da trapianto e la competizione con le erbe richiede tempo, organizzazione, perseveranza e comunità di intenti. Dal settembre 2019 ne è passato di tempo, ma siamo tanti e con competenze, possibilità, aspettative molto diverse. Abbiamo così iniziato a muovere i primi passi, pensando che quella che stiamo intraprendendo possa essere una delle direzioni giuste da prendere”.

Data: Tuesday 16-06-2020 12:16
Progetto VEG-GAP - LIFE18 PRE IT 003
Durata: Dicembre 2018 - Dicembre 2021
Budget Totale: 1,666,667 Euro
Contributo finanziario europeo: 1,000,000 Euro
Coordinato da Mihaela Mircea, ENEA (IT)