Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per il suo normale funzionamento, per elaborazioni statistiche e controllo di qualità e per fornire le funzionalità di condivisione facoltativa sui social network. Si rende noto che se usi le funzioni che interagiscono con i social network, questi potrebbero tracciare la tua navigazione con i loro cookies. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati dal sito VEG_GAP e su come disabilitarli leggi l'informativa.


Reinvio email di conferma
Ho dimenticato la password
banner banner
Emilia-Romagna: 4 milioni e mezzo di nuovi alberi

L’obiettivo è ambizioso: piantare 4 milioni e mezzo di nuovi alberi in cinque anni, in particolare nelle aree urbane e in pianura. Di fatto, un albero per ciascuno degli abitanti della regione. L’Emilia-Romagna lancia in questi giorni una imponente azione di forestazione urbana per contrastare la crisi climatica e migliorare la qualità dell'aria. Il verde, in sostanza, come un fondamentale alleato nelle politiche ambientali della Regione e nella promozione del Piano per la riduzione dei gas climalteranti, per arricchire la biodiversità, tutelare e valorizzare il paesaggio, accrescere la qualità della vita e rendere più attrattivo il territorio.

Il progetto prende il via in questi primi giorni d’autunno nel Piacentino. Per la precisione a Bobbio, città d’Europa fondata sulle colline della Val Trebbia dal monaco San Colombano, dove il 26 settembre (ore 9,30-17,30), nel Chiostro dell'Abbazia si terrà un appuntamento con alcuni tra i massimi esperti di forestazione urbana a livello nazionale e internazionale.                                                                                                                  Titolo dell'iniziativa "L’orizzonte verde dell’Emilia-Romagna: 4 milioni e mezzo di nuovi alberi".

L'evento sarà trasmesso anche in diretta web sulla pagina Facebook della Regione e di ER Ambiente.

La campagna dell’Emilia-Romagna per la messa a dimora di 4,5 milioni di alberi avrà il supporto di Arpae (Agenzia ambientale regionale) e della rete dei Ceas (Centri di educazione alla sostenibilità), che metteranno in campo una serie di azioni educative, comunicative e partecipative. Questa “rete di educazione alla sostenibilità” trova espressione, in Emilia-Romagna, nel Programma INFEAS, che vede in primo piano le principali problematiche e i temi ambientali, declinando progetti e azioni in chiave educativa e a supporto delle principali strategie di sostenibilità.

Le azioni previste dal Programma INFEAS 2020/2022 – le principali dedicate a crisi climatica e resilienza urbana, gestione sostenibile delle risorse, natura e scuole, feste degli alberi -   si muoveranno infatti nei prossimi mesi nel solco della contestualizzazione e sensibilizzazione nei confronti del nuovo “orizzonte verde” dell’Emilia-Romagna.

Data: Friday 25-09-2020 10:51
Progetto VEG-GAP - LIFE18 PRE IT 003
Durata: Dicembre 2018 - Dicembre 2021
Budget Totale: 1,666,667 Euro
Contributo finanziario europeo: 1,000,000 Euro
Coordinato da Mihaela Mircea, ENEA (IT)